Confartigianato Abruzzo incontra i vertici della Banca d’Italia

ott 4 2017

Confartigianato Abruzzo incontra i vertici della Banca d’Italia per fare il punto della situazione sullo stato di salute dell’artigianato e delle piccole imprese abruzzesi e per contribuire a fornire un quadro del tessuto economico e sociale della regione. All’incontro, che si è svolto nella sede regionale dell’associazione, hanno preso parte, tra gli altri, il direttore della succursale dell’Aquila della Banca d’Italia, Massimiliano Marzano, accompagnato dal Regional economic research staff, Alessandro Tosoni, il presidente di Confartigianato Abruzzo, Luca Di Tecco, e il direttore regionale dell’associazione, Daniele Giangiulli.Tosoni, Di Tecco, Marzano, Giangiulli

I vertici di Confartigianato hanno illustrato a Marzano gli ultimi dati economici relativi all’Abruzzo, tra cui quelli più recenti, estremamente negativi, relativi al credito a marzo 2017, che vedono l’Abruzzo ‘maglia nera’ d’Italia con una perdita di 56 milioni di euro (-5,9%) rispetto allo stesso mese dell’anno scorso. Si è poi parlato delle diverse ‘battaglie’ che l’associazione sta portando avanti, a partire proprio da quella del credito, con la Regione “sorda” rispetto alle esigenze delle piccole imprese, per arrivare agli altri problemi con il Governo regionale, soprattutto per quanto riguarda l’immobilismo in materia di bandi europei, fino a tutte le altre criticità che stanno mettendo in ginocchio l’artigianato abruzzese.

URL breve: http://piazzadelvasto.it/?p=69704

Scritto da il ott 4 2017. Registrato sotto ECONOMIA-LAVORO. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati

300x250 ad code [Inner pages]

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google
120x600 ad code [Inner pages]
Eikon