Alice per il calendario Pirelli 2018

nov 11 2017

di FRANCO GIGANTE

 

NEW YORK –  “Mi è piaciuto fin da bambino il libro Alice nel paese delle meraviglie scritto da Lewis Carroll nel 1985: ho sempre tratto ispirazione perchè esprime un’idea di fantasia ancora molto attuale e contemporanea. È una sorta di fuga dalla realtà quotidiana, la possibilità di astrarsi, di prendersi una pausa, come andare al cinema o leggere un libro”.Calendario Pirelli 2018

Il fotografo Tim Walker ha voluto raccontare a modo suo la storia di Alice per Pirelli, rendendo dominante il colore (le due ultime edizioni di The Cal erano in bianco e nero) e la fastosità con vere torte e vere tazze di porcellana debitamente trattate per dare il senso del vissuto, accostate a tessuti come velluti e sete per dare luminosità al movimento; ha poi voluto e composto un cast di persone solo e strettamente di colore, dall’attrice Whoopi Goldberg (la duchessa), alla modella Adut Akech (la regina di diamanti), dalla modella e attivista Adwoa Aboah (Pancopinco) all’attore Djimon Hounsou (il re di cuori), dall’attrice Lupita Nyong’o (il ghiro) alla drag queen RuPaul (la regina di cuori), dalla modella Slick Woods (il cappellaio matto) alla modella sudanese-australiana Duckie Thot (Alice), dalla modella sudsudanese-australiana Duckie Thot all’attivista gambiana per i diritti delle donne Jaha Dukureh, dal modello britannico King Owusu, al rapper e cantante americano Lil Yachty, dal modello senegalese-tedesco Alpha Dia al rapper Puff Daddy e alla top model Naomi Campbell (carte da gioco).

“Per Alice cercavo una persona che avesse un carattere particolare ed esprimesse mistero – ha accennato Walker – Era molto importante per realizzare le foto”.

Naomi Campbell, appena sedicenne, era stata protagonista nel 1987 di un altro calendario con modelle di colore con il fotografo Terence Donovan che aveva percorso la stessa strada; per la super top model è il quarto calendario Pirelli.

“Ho preso parte al Calendario Pirelli per quattro decadi, ognuno così diverso, ma tutti iconici”, ha detto la top model.

“Storicamente Alice è un personaggio bianco, invece è arrivato il momento di cambiare narrativa e di trovare un nuovo modello per i giovani”, ha poi aggiunto.

Il Calendario Pirelli 2018 è stato descritto dai protagonisti come “un lavoro da sogno”, “tutto ciò che ho sempre desiderato” e “caotico – nella migliore accezione possibile”.

Tim Walker ha ritratto un cast composto da 18 personaggi, tra i quali musicisti, attori, modelle, attivisti politici.

“Nel ruolo del Re di Cuori devi lasciare che sia la Regina a decidere: forte e chiaro” ha dichiarato Djimon, divertito, riferendosi alla collaborazione con RuPaul.

“Lavorare con Sean ‘Diddy’ Combs, che interpreta uno dei tagliatori di teste insieme a Naomi Campbell, è stata la scusa per “ridere dall’inizio alla fine – ha dichiarato la top model britannica. “Qualsiasi parte mi avessero chiesto di interpretare, lo avrei fatto. Essere un tagliatore di teste è stato divertente. Tagliategli la testa”.

La scelta di Duckie Thot, che è solo agli inizi della sua carriera sebbene abbia già avuto un grande successo, è stata una delle “più belle sorprese” per Tim Walker.

Per Duckie “Questo progetto è stato un sogno. Il Calendario Pirelli è sempre stata la mia aspirazione come modella. Pensavo di poterlo realizzare tra cinque o sei anni. Invece è accaduto ora”.

“Nel mio ruolo di fotografo, non potevo raccontare Alice come già era stato fatto,” ha dichiarato Tim Walker.

La sua decisione di ritrarre un’Alice nera con un cast “all black” è stata accolta con orgoglio e entusiasmo dai protagonisti, come testimonia l’attivista per i diritti delle donne Jaha Dukureh “non sono ne una modella ne una celebrità. Sono impegnata in cause di cui la gente non parla comunemente. Quando Tim mi ha chiamato, non ci potevo credere. Essere nel Calendario Pirelli per me significava che lui mi aveva notato. Aveva visto una donna forte e questo mi ha reso felice”.

Thando Hopa ha dichiarato che il team ”ha lavorato in sinergia per portare un messaggio di diversità”, sottolineando come ogni  protagonista sentiva l’importanza del significato di essere parte di questo calendario.

Tutte le 28 foto della 45° edizione del Calendario Pirelli sono state scattate a Londra.

URL breve: http://piazzadelvasto.it/?p=70359

Scritto da il nov 11 2017. Registrato sotto FATTI D'ITALIA, slider prima pagina. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati

300x250 ad code [Inner pages]

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google
120x600 ad code [Inner pages]
Eikon