“D’amore d’autore” dell’eterno Gianni Morandi

nov 16 2017

di FRANCO GIGANTE

 

MILANO – “L’amore è il motore di tutte le cose e quando c’è non si ha paura di niente: senza amore si sta male, anche se non si è innamorati per tutta la vita”. Sono parole dette da Gianni Morandi alla presentazione del nuovo disco di inediti “D’amore d’autore”, in uscita venerdì 17 novembre. Questo nuovo lavoro del Gianni nazionale contiene nove brani scritti da grandi autori italiani.

“Non le ho ancora imparate tutte a memoria – ha ammesso – Per me è stata un’esperienza con una serie di elementi che combaciano, tutto in modo automatico: ho lavorato con il produttore Luciano Luisi che ha lavorato con Zucchero e c’è un po’ di quel mondo, soprattutto nel brano di Elisa. Ho seguito l’onda che arrivava dalle canzoni in un disco che va via leggero, con una coerenza di suoni, perché non era semplice trovare del carattere in canzoni d’autore”.Gianni Morandi (20)

Oltre ad Elisa, hanno firmato le canzoni di questo progetto discografico anche Luciano Ligabue, Ivano Fossati, Giuliano Sangiorgi, Ermal Meta, Levante, Tommaso Paradiso di Thegiornalisti, Paolo Simoni e Paolo Conte per “Onda su onda”.

“Fiorella Mannoia ha cantato con me questo pezzo storico di Paolo Conte – ha spiegato – L’incisione è stata casuale dopo che sono stato ospite nel suo programma televisivo. Abbiamo dovuto esprimere al femminile alcune parole, naturalmente con il consenso di Paolo, e ho scelto di cantare con lei questo classico perché è una grande interprete e narratrice del mondo delle donne”.

Gianni Morandi è intenzionato ad andare avanti per la sua strada.

“Non immagino un mondo senza musica, mi piace andare a vedere gli altri, per imparare da loro se fanno qualcosa di nuovo – ha confidato – Mia moglie Anna mi chiese quanto tempo volessi cantare ancora e gli ho risposto che non vorrei diventare patetico ma di farmelo sapere almeno 5 minuti prima quando debbo smettere: per il momento non ci penso a lasciare”.

Morandi non pensa al prossimo festival di Sanremo del suo amico Claudio Baglioni.

“Claudio non ha bisogno di consigli perché è meticoloso, attento, come ha fatto durante la tournée che abbiamo fatto insieme – ha riflettuto – Non credo che abbia pensato a tutti gli ospiti, e se mi dovesse chiedere di andarci non penso di rispondergli di no”

Anche Gianni Morandi, da capitano della Nazionale Cantanti, ci è rimasto male per il fatto che l’Italia è rimasta fuori dal mondiale in Russia.

“L’altra sera ho pianto per l’eliminazione dell‘Italia: che brutto giugno che passeremo – ha esternato – Ventura non ha tutte le colpe perché gli svedesi non ci hanno fatto tirare in porta. Sono troppi gli stranieri che giocano in Italia negando ai giovani di crescere. Da tifoso non faccio tutte le analisi ma dopo t’incazzi. Tutti vogliono che Tavecchio debba dimettersi: io non ci vado al suo posto”.

Il prossimo anno Gianni Morandi concerti in tutta Italia con “D’amore d’autore tour 2018”; dopo la data zero del 22 febbraio al Pala Arrex di Jesolo, il tour farà tappa al RDS Stadium di Rimini il 24, al Pala George di Montichiari il 26, alla Zoppas Arena di Conegliano il 28, al RDS Stadium di Genova il 2 marzo, al Pala Alpitour di Torino il 3, al Mandela Forum di Firenze il 5, al Modigliani Forum di Livorno il 7, al Pala Evangelisti di Perugia il 9, al Pala Lottomatica di Roma il 10, al Pala Sele di Eboli il 12, al Pala Partenope di Napoli il 13, al Palasport di Reggio Calabria il 15, al Pal’Art Hotel di Acireale il 17, al Pala Florio di Bari il 19, al Pala Prometeo di Ancona il 21, al Kioene Arena di Padova il 22, all’Unipol Arena di Bologna il 24 e al Mediolanum Forum di Milano il 28.

“Ho sempre fatto tanti concerti e riprendo con un nuovo spirito a farli, quasi una necessità – ha confessato – Infatti oggi il disco è solo un mezzo mordi e fuggi, si ascolta la musica su un telefonino mentre una volta si ascoltava in religioso silenzio da un piatto di giradischi. Per questo oggi i concerti sono per me una medicina, e ne ho fatti oltre 4 mila. Il palcoscenico sarà sempre aperto a ogni collaborazione”.

URL breve: http://piazzadelvasto.it/?p=70425

Scritto da il nov 16 2017. Registrato sotto FATTI D'ITALIA. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati

300x250 ad code [Inner pages]

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google
120x600 ad code [Inner pages]
Eikon