Giuliano Palma augura buon Natale con “Happy Christmas”

nov 22 2017

di FRANCO GIGANTE

 

MILANO –  “Ho voluto omaggiare il Natale, perché a differenza della maggior parte delle persone, per motivi lavorativi, mi è capitato spesso di doverlo passare lontano da casa e di non goderlo a pieno. Per questo motivo, questo disco è il mio regalo a tutti, affinché si trascorra questo periodo nella più totale spensieratezza e allegria”.

È la confessione di Giuliano Palma fatta sul tram per la Milano da vedere di notte in occasione della presentazione del suo nuovo album “Happy Christmas” in uscita venerdì 24 novembre con un’ondata di buonumore skaeggiante pronto ad allietare il prossimo Natale.Giuliano Palma Happy Christmas

“Happy Christmas”, è un album sorprendente ed inaspettato per un Natale come mai sentito prima; Giuliano Palma, anche noto per le sue rivisitazioni dei più grandi successi, questa volta punta dritto alla festa più importante dell’anno, facendo rinascere a nuova vita i brani natalizi più amati.

L’intento dell’album, come si evince dal nome stesso, “Felice Natale”, è omaggiare uno dei periodi dell’anno più importanti facendo divertire tutti.

È dedicato a tutte le famiglie, a quelle nuove e a quelle arcobaleno, a quelle appena nate, a quelle che durano da anni, alle famiglie allargate, ai single e alle coppie.

Questo Natale è da ballare, da brindare in compagnia, da trascorrere insieme a Giuliano, che ha voluto fare una selezione dei suoi brani preferiti e arrangiarli a modo suo, per donare un’ondata di spensieratezza natalizia.

La chiave di questo “presobenismo” dell’album, è senza ombra di dubbio l’arrangiamento in chiave ska, che con quegli accenti in levare, quei fiati coinvolgenti, quella batteria incalzante, rendono ballabile qualsiasi canzone, anche la più classica di Natale.

“È la mia colonna sonora ideale di Natale – dice Giuliano – Ci sono tutti i miei classici preferiti, ma ovviamente arrangiati a modo mio, per far cantare e ballare con me, da “Jingle bell rock” a “White Christmas”, “Let it snow”, “Santa Claus is coming to town”, “All I want for Christmas is you”, “Rockin’ around the Christmas tree”, “Happy Xmas (war is over)”, “Jingle bells”, “Blue Christmas” e a “Merry Christmas everybody”.

“Jingle bell rock” apre la lista del disco.

“Il brano più simbolico del disco – ha accennato – Parla del Natale ma con l’anima rock n’roll ed è un brano perfetto già nella sua versione originale ma che dovevo assolutamente cantare”.

Non poteva mancare “White Christmas”.

“La canzone di Natale per eccellenza – ha confidato – L’ho già cantata qualche anno fa e che ora ho avuto l’occasione di perfezionare: un must”.

“Let it snow” era conosciuta nella interpretazione di Frank Sinatra.

“La mia versione di riferimento è quella splendida interpretazione – ha affermato – Devo dire che durante la fase dei mix mi sono piacevolmente sorpreso di quanto fosse venuta bene”.

“Blue Christmas” è un altro classico natalizio noto nella interpretazione di Presley.

“Omaggiare Elvis per me è sempre cosa buona e giusta – ha concluso – a In più, tutti noi abbiamo vissuto un Natale triste per pene d’amore e quindi mi piaceva l’idea di parlare del Natale anche in questa veste, ovviamente utilizzando un arrangiamento reggae per sdrammatizzare”.

URL breve: http://piazzadelvasto.it/?p=70488

Scritto da il nov 22 2017. Registrato sotto FATTI D'ITALIA, slider prima pagina. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati

300x250 ad code [Inner pages]

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google
120x600 ad code [Inner pages]
Eikon