In cammino con la quinta edizione del Prodotto Topico

lug 9 2018
Il prodotto topico è sbarcato in Senato, nella sala “Caduti di Nassirya”, con la presentazione della sua quinta edizione dell’esposizione e degustazione agroalimentare con 50 prodotti di 45 località tra Abruzzo, Molise, Sicilia e Paesi del Mediterraneo. L’evento si svolgerà domenica 15 luglio, dalle ore 19.00, nella Villa comunale e nel Centro Storico di San Salvo. La conferenza in Senato, nata su iniziativa del portavoce M5S Gianluca Castaldi, è iniziata con un discorso di saluto del senatore vastese.prodotto topico 1 prodotto topico 2 prodotto topico 4 prodotto topico 6
“Conservare le tradizioni enogastronomiche – ha detto Castaldi, rivolto ai presenti – vuol dire avere cura dell’identità di una comunità, di un paese, di un’intera regione. Non a caso, “Made in Italy” è sinonimo ricchezza e, nello stesso tempo, di varietà: una delle tante ragioni per cui deve entrare a pieno titolo nelle politiche settoriali della nostra economia.” Castaldi, capogruppo M5S in decima Commissione Senato (Industria, Commercio e turismo), ha sottolineato l’importanza e la bontà dei prodotti alimentari del territorio abruzzese: “Chi non conosce, tanto per fare un esempio, gli arrosticini, la ventricina vastese, “U Sprusciat di Pizzoferrato”, la “Nnuje teramane”? E se qualcuno di voi non ne ha mai sentito parlare, vi invito a visitare i nostri incantevoli borghi, provando con mano!”.
Il pentastellato Castaldi ha inoltre evidenziato le criticità da risolvere, in relazione alla difesa della genuinità del Made in Italy: “Tra gli obiettivi che perseguiremo con tenacia per i prossimi 5 anni ci sarà anche quello di sensibilizzare in maniera capillare l’opinione pubblica, le imprese e le Istituzioni sul tema della contraffazione e dell’italian sounding, con la finalità di estirpare per sempre questi fenomeni. Ed in questo, la grande distribuzione ed i colossi che operano nell’ambito dovranno darci una mano. Si tratta, infatti, di due grandi piaghe che hanno effetti disastrosi nel settore primario e nell’industria alimentare italiana, con un danno che si aggira intorno ai 60 miliardi all’anno. È nostra intenzione dare nuova linfa al comparto attraverso la difesa dei prodotti italiani dalla minaccia di trattati internazionali, troppo spesso penalizzanti per le nostre imprese, e anche mediante la protezione dei nostri mercati da un’importazione non adeguatamente regolamentata che, purtroppo, non fa altro che renderci dei partner deboli sulle piattaforme internazionali”.
L’incontro è stato moderato dal giornalista e sociologo Orazio Di Stefano. Alla presentazione hanno partecipato: il Prof. Nico Bortoletto (Docente Unite), con un intervento intitolato “L’identità dei luoghi; il Prof. Ernano Marcovecchio (Sindaco di Tufillo), “Visto dalle aree interne”; Renato Sparacino (Sindaco di Scapoli), “Il turismo dei sapori”. Ospiti speciali della conferenza, sono stati presenti il senatore Nicola Morra ed il sottosegretario allo Sviluppo Economico Andrea Cioffi.

URL breve: http://piazzadelvasto.it/?p=72224

Scritto da il lug 9 2018. Registrato sotto ATTUALITA', slider prima pagina. Puoi seguire la discussione attraverso RSS 2.0. Puoi lasciare un commento o seguire la discussione

Devi essere collegato per poter lasciare il tuo commento Collegati

300x250 ad code [Inner pages]

Cerca nell'archivio

Cerca per data
Cerca per Rubrica
Cerca con Google
120x600 ad code [Inner pages]
Eikon
Online Drugstore,buy Promethazine,Free shipping,cheap bentyl,Discount 10%